Comune di Bagnacavallo


 
  contattaci  
  credits  
 
     
 
 

SE IPSUM
L'autoritratto nell'incisione da Rembrandt a De Chirico, da Goya agli artisti contemporanei

Bagnacavallo (RA), Museo Civico delle Cappuccine
3.12.2011 - 19.02.2012

Inaugurazione: sabato 3 dicembre, ore 17.30
Orari: da martedì a domenica, 10-12 e 15-18

INGRESSO GRATUITO

La mostra, organizzata dal Gabinetto delle Stampe del Museo Civico in collaborazione con l’Ali (Associazione Liberi Incisori), affronta un grande classico della storia dell’arte attraverso l’esposizione di circa 140 opere grafiche che rivelano altrettanti “volti d’artista”, a testimonianza di un genere, quello dell’autoritratto, che ha sempre goduto di una grande fortuna nel mondo della produzione artistica.
La mostra documenta un ampio arco cronologico, a partire dalle immagini di alcuni grandi artisti del nostro Rinascimento, come Andrea del Sarto o Leonardo da Vinci, fino agli esempi più recenti di questo genere artistico.
Una prima, interessante sezione è dedicata ai “ritratti storici” e conta una sessantina di pezzi tra i quali si ritrovano i volti dei grandi maestri del passato, italiani e stranieri, di alcuni esponenti delle principali correnti artistiche del secolo scorso e di altri artisti che sono considerati tra i più importanti incisori degli ultimi anni. Tra questi, il Mantegna, Rubens, Rembrandt, Hogarth, Piranesi, Goya, De Chirico, fino a Jürgen Czaschka, probabilmente uno dei maggiori bulinisti viventi. Si tratta in molti casi di “stampe di traduzione”, ovvero di incisioni realizzate da artisti diversi (spesso in epoca successiva) che riproducono col linguaggio incisorio gli autoritratti dell’artista rappresentato. In altri casi, invece, le opere esposte sono incisioni realizzate dallo stesso artista, e dunque pienamente autografe: è il caso di Marc Chagall, Massimo Campigli, Giorgio De Chirico, Otto Dix o Oskar Kokoschka.
Una seconda sezione propone invece una vasta rassegna di incisori contemporanei che si sono cimentati nell’osservazione di se stessi, in un affascinante e a volte ironico gioco di specchi tra autore e opera. Si tratta di artisti attualmente molto attivi nel panorama della grafica in Italia, molti dei quali fanno parte dell’Ali. Le loro opere offrono un vastissimo spettro di come si può concepire e interpretare il genere dell’autoritratto, rivelando una gran diversità di approccio all’idea stessa dell’auto-rappresentarsi. Interessante sarà confrontare questi esiti con i volti esposti dei maestri antichi, e verificare come e quanto l’immortale genere dell’autoritratto sia mutato nel corso dei secoli.

A cura di: Marzio Dall'Acqua, Marco Fiori, Diego Galizzi

Organizzazione: Gabinetto delle Stampe Bagnacavallo - ALI Associazione Liberi Incisori

 

 

 

"Gianfranco Ferroni. La luce della solitudine"
15 dicembre 2002 - 2 marzo 2003

"Alla corte di Enrico VIII"
12 aprile - 2 giugno 2003

"Elisa Mestroni. Operosa quiete"
17 giugno - 27 luglio 2003

IV Repertorio degli Incisori
Italiani

6 giugno - 7 agosto 2004

"Teodoro Cotugno. I dialoghi della natura"
11 giugno - 3 luglio 2005

"William Hogarth e la commedia della società borghese"
24 settembre 2005 - 8 gennaio 2006

"Il Mistero delle Cose. L'oggetto e la sua anima da Durer a Ferroni"
1 aprile - 4 giugno 2006

"Remo Wolf. L'universo visionario di un Maestro della xilografia del '900"
7 luglio - 5 agosto 2007

"L'incisione in Italia OGGI"
21 giugno - 3 agosto 2008

"rgen Czaschka. Biffando l'assoluto"
12 dicembre 2009 - 28 febbario 2010

 
Download Acrobat Reader
Necessario per visualizzare i
files dove compare
l'indicazione [formato .pdf]

Con il supporto di:

   

[In Evidenza] [Dove Siamo] [Il Centro Culturale] [Catalogo on-line] [Lo Staff] [La Collezione Antica] [La Collezione Moderna] [Le Esposizioni]
[
Il Repertorio] [Altre Pubblicazioni] [Appuntamenti] [Laborat. di Incisione] [Percorsi Didattici] [Risorse] [Links]

© Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne - Comune di Bagnacavallo (RA)