Comune di Bagnacavallo


 
  contattaci  
  credits  
 
     

 
 
         
   

Il Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne, ospitato nel complesso dell'ex Convento delle RR.MM. Cappuccine di San Gerolamo, si trova in via Vittorio Veneto 1/a, nel centro storico di Bagnacavallo (vedi mappa qui a fianco).

Sita nel cuore della Romagna, nel punto di incrocio fra le direttrici provenienti dalle grandi città circostanti (Bologna, Ravenna, Ferrara, Imola), Bagnacavallo conserva un centro storico molto interessante, caratterizzato dalla singolare struttura sinuosa e dalla presenza di un gran numero di palazzi nobiliari e di edifici religiosi.

 
  (Clicca l'immagine per ingrandire)
         
 
Il Comune ha un'estensione di circa 80 Km2 per oltre 16.000 abitanti. Dall'inizio degli anni '90 cresce l'attenzione per il patrimonio edilizio e storico, fino a far rivivere alla città una nuova fioritura che comprende opere di ricostruzione, restauro, arredo urbano ed iniziative di promozione culturale e turistica.
Cuore della città, almeno a partire dal XI secolo, è la Piazza della Libertà (vedi foto a fianco) che si trova al centro del percorso dell'antica Strada Maestra (le attuali vie Mazzini, Garibaldi e Farini), la quale ripercorre il corso del fiume che anticamente attraversava il centro. Il Palazzo Comunale fu progettato da Cosimo Morelli e costruito a partire dal 1791 sui resti del precedente Palazzo Brandolini; accanto al palazzo sorge il Teatro Comunale "Carlo Goldoni", inaugurato nel 1845.
   
       
     
Una delle costruzioni più antiche esistenti nel centro storico è la Torraccia, la cui fondazione viene fatta risalire alla fine del XII - inizio XIII secolo.
Fra i luoghi più caratteristici di Bagnacavallo vi è certamente Piazza Nuova (vedi foto a fianco), piazza ovale porticata edificata nel XVIII secolo come luogo per la vendita e la contrattazione delle merci, sede per macellerie, pescherie e botteghe dell'olio; è il primo esempio in Romagna di centro attrezzato per il commercio. E' sicuramente una struttura unica nel suo genere per l'originalità e l'eleganza delle strutture.
Fra le numerose testimonianze religiose presenti in città ricordiamo la Basilica di S. Pietro in Sylvis, eretta nel VII sec. e una delle pievi meglio conservate del ravennate, la chiesa di San Michele Arcangelo, e il Complesso di S. Francesco, risalente al XIII secolo.
   
     
     

Per raggiungere Bagnacavallo:

In aereo. Aereoporti di Bologna o Rimini poi proseguire in auto o in treno.

In auto. Autostrada A14 (Bologna-Ancona) - uscita Faenza - continuare in direzione Bagnacavallo.
Da Ravenna: SS. San Vitale.

In treno. La stazione di Bagnacavallo si trova sulla tratta Bologna - Ravenna.

 
 
 
Download Acrobat Reader
Necessario per visualizzare i
files dove compare
l'indicazione [formato .pdf]

Con il supporto di:

   

[In Evidenza] [Dove Siamo] [Il Centro Culturale] [Catalogo on-line] [Lo Staff] [La Collezione Antica] [La Collezione Moderna] [Le Esposizioni]
[
Il Repertorio] [Altre Pubblicazioni] [Appuntamenti] [Laborat. di Incisione] [Percorsi Didattici] [Risorse] [Links]

© Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne - Comune di Bagnacavallo (RA)